Studio Legale Associato Caroli Casavola - Coppola

Portale di assistenza legale e di informazione giuridica

Portale di assistenza legale e di informazione giuridica

Studio Legale Associato Caroli Casavola - Coppola

 

Congedo retribuito se il genitore convivente è disabile

Una recente sentenza della Corte Costituzionale (n. 19 del 2009) in merito alla norma istitutiva del congedo biennale retribuito (art. 42, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151) ha accolto il dubbio di legittimità costituzionale sollevato dal giudice di primo grado relativamente all'esclusione dal beneficio di tale congedo per i figli lavoratori che assistono un genitore convivente portatore di grave handicap.

La sentenza interessa le lavoratrici o i lavoratori con genitore gravemente disabile assenza di altri soggetti idonei a prendersi cura del soggetto portatore di handicap.

I giudici della Consulta hanno statuito che l’ art. 42, c.5 del TU 151/01, “omettendo di prevedere tra i beneficiari del congedo straordinario retribuito il figlio convivente, anche qualora questi sia l'unico soggetto in grado di provvedere all'assistenza della persona affetta da handicap grave, viola gli artt. 2, 3 e 32 Cost., ponendosi in contrasto con la ratio dell'istituto. Questa, infatti, come sopra evidenziato, consiste essenzialmente nel favorire l'assistenza al disabile grave in ambito familiare e nell'assicurare continuità nelle cure e nell'assistenza, al fine di evitare lacune nella tutela della salute psico-fisica dello stesso, e ciò a prescindere dall'età e dalla condizione di figlio di quest'ultimo.

    Inoltre, la suddetta omissione determina un trattamento deteriore dell'unico figlio convivente del disabile – allorché sia anche il solo soggetto in grado di assisterlo – rispetto agli altri componenti del nucleo familiare di quest'ultimo espressamente contemplati dalla disposizione oggetto di censura; trattamento deteriore che, diversificando situazioni omogenee, quanto agli obblighi inderogabili di solidarietà derivanti dal legame familiare, risulta privo di ogni ragionevole giustificazione”.

 

28 settembre  2009

 

Vuoi essere informato sulla pubblicazione di nuovi articoli direttamente al tuo indirizzo e-mail?

Iscriviti alla Newsletter! Clicca qui

 


Come contattarci:

STUDIO LEGALE ASSOCIATO CAROLI CASAVOLA - COPPOLA

Via Alfonso Lamarmora, 2

73100 LECCE

Phone: +39 0832 349307

Fax: +39 1786034608

E-mail: francesco@pec.studiocarolicasavola.it