Studio Legale Associato Caroli Casavola - Coppola

Portale di assistenza legale e di informazione giuridica

Portale di assistenza legale e di informazione giuridica

Studio Legale Associato Caroli Casavola - Coppola

 

Fallimento in Italia delle società trasferite fittiziamente all'estero.

 

Spetta al giudice italiano decidere

sul fallimento della società trasferita

all'estero al solo scopo di evadere le

imposte.

Lo hanno chiarito le Sezioni Unite

civili della Cassazione con la

sentenza n. 8426, depositata lo

scorso 9 aprile, rigettando il

ricorso presentato da un impren-

ditore contro il provvedimento con

cui la Corte d'appello di Roma

aveva dichiarato il fallimento di

una Srl di cui lui era legale rappresentante, nonostante la società avesse sede in Romania.

Nel precedente giudizio di merito, i legali dell’imprenditore avevano eccepito il difetto di giurisdizione del giudice italiano stante il trasferimento, della sede della Srl in Romania.

I giudici, tuttavia, avevano rilevato, in fase istruttoria, che tale trasferimento era fittizio in quanto determinato da ragioni esclusivamente fiscali.

Lo stesso ricorrente, in sede di interpello, aveva riconosciuto che le cessioni di quote e le nomine degli amministratori erano false e che gli amministratori stranieri coinvolti erano dei prestanome ai quali erano state corrisposte delle somme per sottoscrivere gli atti.

Sulla base di tali considerazioni, pertanto, i giudici di legittimità hanno ritenuto che il centro degli interessi e l’attività di impresa della società fossero da considerare in Italia e, di conseguenza, la giurisdizione sul fallimento della stessa non poteva che spettare al giudice italiano.

La Suprema Corte, nella propria decisione, ha, quindi, confermato la competenza del giudice italiano nella ipotesi in cui il passaggio all’estero sia determinato solamente da ragioni fiscali.

 

20 aprile 2010

 

 

Vuoi essere informato sulla pubblicazione di nuovi articoli direttamente al tuo indirizzo e-mail?

Iscriviti alla Newsletter! Clicca qui

Casella di testo: newsletter
Casella di testo: Registrati e sarai informato sulla pubblicazione di nuovi articoli direttamente al tuo indirizzo e-mail.

 
Casella di testo: ISCRIVITI